Loading...

News

Novità Prodotto

PRESENTATA LA NUOVA GEO 700 GT ALLA FIERA GEOTHERM DI OFFENBURG

19/05/2015

Comacchio è stata tra i protagonisti della recente fiera GeoTHERM di Offenburg. La manifestazione, considerata il principale evento dedicato alla geotermia a livello europeo, si è aperta con la nomination di Comacchio all’European Goethermal Innovation Award 2015, istituito dal Consiglio Europeo per l'Energia Geotermica (EGEC: European Geothermal Energy Council) in collaborazione con Messe Offenburg.

Nella foto: Flavio Durigan riceve il riconoscimento dell'European Geothermal Innovation Award 2015 (copyright Messe Offenburg)

PRESENTATA LA NUOVA GEO 700 GT ALLA FIERA GEOTHERM DI OFFENBURG_immagine

La giuria, composta da 5 esperti, ha voluto sottolineare la ventennale attività di Comacchio nel campo della geotermia a bassa entalpia e in particolare il contributo tecnologico apportato al settore dalla GEO 909 GT con il suo innovativo sistema di caricamento aste e tubi di rivestimento (per maggiori informazioni clicca qui).

A conferma del continuo impegno di Comacchio nello sviluppo del settore, la fiera ha visto il debutto di un nuovo modello di perforatrice Comacchio dedicato alla geotermia: la GEO 700 GT HT Line. Grazie alle sue dimensioni compatte e alle elevate prestazioni offerte dal motore di nuova generazione Caterpillar da 129 kW (Stage IIIB / Tier 4 Interim), questa macchina si presenta come la soluzione ottimale per la realizzazione di perforazioni e installazione di sonde geotermiche su impianti residenziali e commerciali di medie proporzioni.

La versatilità con la quale è stata concepita la nuova GEO 700 GT le permette di essere utilizzata in qualsiasi condizione di terreno fino a una profondità di 150 m con l’impiego di svariate tecniche di perforazione. La macchina può essere infatti impiegata sia per la perforazione con circolazione ad aria e iniezione di schiumogeni, che per la perforazione con diverse tecniche di circolazione a fanghi (a bassa pressione e elevata portata per terreni soffici oppure ad alta pressione e bassa portata per terreni duri).

Il sistema di doppia testa che equipaggia la nuova GEO 700 GT è composto da una testa di rotazione inferiore da 2.400 daN di coppia e da una testa superiore da 760 daN di coppia, e include anche un preventer per lo scarico dei detriti e un mandrino idraulico che ha il vantaggio di accelerare notevolmente il recupero di aste e rivestimenti. Il meccanismo oscillante che caratterizza il sistema a doppia testa è concepito per rendere più agevoli le operazioni di carico/scarico delle attrezzature.

La perforatrice può essere inoltre dotata di una gru da 4000 kg a 2 m, per permettere una facile movimentazione di aste e rivestimenti, con notevoli vantaggi in termini di produttività e sicurezza. La macchina può essere fornita con una varietà di opzioni e con i dispositivi di protezione e di sicurezza previsti dalla nuova norma europea EN 16228.